banner-02

Le storie degli introversi


La niuzletter degli introversi 30 aprile 2019, n. 12
Nei mesi scorsi avevo lanciato un sondaggio per capire quali argomenti vi interessassero maggiormente è il vincitore è stato il tema 'Storie di altri introversi', e allora eccoci qua, con la prima coraggiosissima introversa che si racconta!

"Per me la scoperta del significato vero di introversione è arriva a fine 2018 grazie ad un percorso di psicoterapia ma soprattutto grazie alla lettura del libro Quiet di Susan Cain .
Il libro è stato per me come una rinascita, finalmente scoprivo consapevolmente i miei super poteri e non vivevo più in maniera colpevole i miei numerosi momenti di gioiosa solitudine (per inciso ho sempre saputo di stare bene da sola). Ho fatto il test di Meyers Briggs e scoperto di essere (come te) una Sostenitrice e da lì ho diffuso il test a tutte le mie amicizie (sperando di conoscere un pò di più gli altri e cercare di capirli e comunicare più efficacemente con loro)."

[Potete trovate il test, in italiano, sul sito 16personalities.com, selezionate la lingua e avrete le domande e un sommario del risultato in italiano; il resto in inglese.
Con il risultato - ossia l'acronimo del vostro tipo - potete però leggere uno dei miei post sui tipi introversi, per esempio il primo, in fondo al quale trovate i link agli altri]


"Da allora ho vissuto in effetti un momento rigoglioso, un periodo di grande pienezza e soddisfazione e mi sembra ora di avere maggiormente gli strumenti per sapere in ogni momento cosa mi fa stare bene e in quale direzione andare. Ho capito che devo arricchire i miei momenti quotidiani di maggiori attività creative e perciò nel tempo libero lascio largo spazio alla fotografia e da ottobre ad un corso di teatro.
Nel mio lavoro ho successo grazie alla mia cospicua parte razionale e organizzativa ma ho capito che per trovare nuovi stimoli devo aggiungerci qualcosa che nutra il mio senso di idealismo e di morale, la voglia di diffondere messaggi positivi per la società. Sto quindi pensando di utilizzare le numerose attività formative che svolgo in azienda (sono Manager per la sicurezza sui posti di lavoro, per l'ambiente e per la salute) per diffondere la cultura del rispetto dell'ambiente ma anche per diffondere temi sociali importanti come quello della donazione del midollo osseo, della sicurezza stradale, dell'alimentazione sana, etc.. Le aziende sono dei piccoli incubatori dai quali si possono diffondere germi positivi alle famiglie dei dipendenti e da lì alla comunità!"


***********************************************

A me la storia di Sara è piaciuta un sacco, primo perché mi ha scritto subito dopo l'invio dell'ultima NL in cui chiedevo chi voleva candidarsi, poi perché ha toccato tanti punti interessanti dell'essere introversi e dato ottimi suggerimenti sul 'che fare', e da ultimo - ma altrettanto importante - perché è la testimonianza di una introversa felice!!!

Hai voglia di raccontarmi la tua e di condividerla con gli altri lettori di questa Niuzletter? Scrivimi a lavinia@laviniabasso.it, ti aspetto!

***********************************************

Maggio

Sono arrivata in ritardo con questa Niuzletter, colpa della primavera che mi distrae e mi sfianca - anche se mi piace moltissimo.
A maggio c'è il tour de force del fine scuola - chi ha figli mi capirà! - delle feste, e dell'organizzazione delle settimane successive, oltre ovviamente al lavoro, e quindi sarà un mese altrettanto intenso. Ma ho capito che quando sono troppo presa e tutto mi sembra turbinare e mi sento nel frullatore devo, semplicemente, fermarmi.
Facile? Per niente!
Ma provo a farlo lo stesso. E scopro che non è tutto così urgente e nemmeno imprescindibile, e che se non respiro, mi manca l'ossigeno...

***********************************************

Una canzone

Primavera!

***********************************************

Ti è piaciuta questa Niuzletter?

Condividila con qualche introverso della tua vita che potrebbe averne beneficio, spread the love!!!



Buon maggio!

Sono una Job coach e una Life coach: il mio lavoro è aiutare le persone a essere soddisfatte e felici di ciò che fanno e di ciò che sono, aiutandole a trovare una nuova strada, sul lavoro e nella vita. Perché la strada giusta c’è, per ognuno di noi.
A volte però abbiamo bisogno di qualcuno accanto che faccia il tifo per noi, ci aiuti nella ricerca, ci aiuti a capire meglio cosa ci accade, creda in noi: quella sono io.
Sono sorridente, di poche parole ma sono molto brava ad ascoltare (perché sono un'introversa - ma questo lo sai già!)
Tra gli ultimi post del blog ti segnalo:
La capacità di introspezione degli introversi è una forza, non una debolezza
Creatività, flusso, lavoro e ikigai
Cambio di lavoro e fiducia in se stessi

facebook pinterest

Se ricevi questa newsletter è perché ti sei iscritt* volontariamente sul mio sito. Quando cambi idea ti puoi cancellare dalle mie liste senza remore.