banner-02

È finito il mese dell'ammmore (ma ne parliamo ancora un po')


La niuzletter degli introversi 28 febbraio 2019, n. 10
NL Introv_10_foto J Kosinska_unsplash
Questo mese di febbraio sul mio blog ho voluto parlare - per la prima volta da quando l'ho aperto - di un tema diverso dal solito: l'amore (e gli introversi, ovvio!).

È un tema che di solito non tratto perché non non lo sento molto 'mio', e così ho preferito lasciare spazio a chi se ne intende davvero: queste mese ho tradotto due articoli di un blog che seguo, Introvertspring, e poi ho chiesto ad un'amica e collega coach, Silvia Boarino, di scrivere un post sul 'dating', ossia su tutto quell'insieme di attività che vanno dall'incontrare una persona, al conoscersi, uscire assieme e poi, e poi... chissà!
Se non l'hai ancora visto il post di Silvia, "Dating per introversi: come sopravvivere al primo appuntamento", lo trovi qui.

Da marzo ritorno ai miei soliti temi (creatività, lavoro, introversi), ma volevo fare un'incursione nel tema amore e relazioni per vedere che effetto sortiva.
Il mese scorso ho infatti creato un doodle, per capire quali fossero gli argomenti che interessano maggiormente chi mi segue. Se hai già risposto non posso che ringraziarti dell'aiuto! Se invece non l'hai ancora fatto trovi il questionario qui:
https://doodle.com/poll/frdpmehr8i7d5x9i
Grazie del tuo tempo!

Ma torniamo all'amore, che tutti ci riguarda.
Detesto la superficialità con cui se ne parla, tutta fatta di cuoricini e cose che a me sembrano vuote, come la carte dei baci perugina, poi sì, forse ci sta anche quello e io sono un po' talebana, ma sono convinta che l'amore sia una 'cosa seria', un argomento fondamentale nella vita di ognuno di noi, fondamentale come l'aria che respiriamo per dire, e non si può sempre banalizzarlo, ridicolizzarlo o peggio trattarlo come una cosa che capita e nella quale siamo in balia degli eventi e nulla possiamo.
L'amore siamo innanzitutto noi, e l'amore che portiamo a noi stessi, al nostro corpo, alla nostra anima, al contenitore e al contenuto, tutto assieme.
Da lì bisogna partire.
E da lì parto io quando lavoro con le persone, lavoro perché siano felici, e innamorate, di ciò che sono, prima di ogni altra cosa. E per essere innamorati di ciò che si è bisogna conoscersi, appassionarsi a ciò che siamo e a come esprimiamo ciò che siamo.
Ti sembra poco?
Poi c'è l'amore verso l'altro, che si sostanzia innanzitutto nel rispetto in una relazione sentimentale ma anche in ogni altra relazione.
Queste sono le basi. Se mancano, nessuna relazione sentimentale felice sarà mai possibile.
Ma ecco che sento di nuovo di essere talebana e allora mi taccio e lascio la parola ad altri.
Quindi non so se parlerò ancora d'amore, vediamo.
Parlerò senz'altro di come prenderci cura di noi stessi, di ciò che siamo, di come imparare a conoscerci - e noi introversi ne abbiamo tanto bisogno - e di come capire cosa ci fa (stare) bene e cosa no, come funzioniamo, cosa possiamo migliorare e cosa invece dobbiamo prendere così com'è e farcene una ragione - e vivere lo stesso felici!

***********************************************

Marzo

Il mio cuore è contento perché finalmente è arrivata la primavera - quantomeno in termini di temperatura!
Io festeggerò il giorno dell'equinozio (21 marzo) facendo una passeggiata notturna in un parco milanese, sotto la Luna piena (Super Luna piena, mi dicono), al buio.
È un'esperienza di cammino un po' particolare, evidentemente, ma che proprio per questo mi attira molto.
Se vuoi unirti al gruppo, gestito da una guida esperta (non sono io eh?!?!), scrivimi a lavinia@laviniabasso.it



***********************************************

Una canzone

Man on the moon
(da canticchiare mentre inizia un'altra giornata di sole...)



***********************************************

Ti consiglio

Ovviamente, se ti interessa il tema della relazioni, e di come vivere delle relazioni sentimentali felici, non posso che consigliarti di seguire la pagina FB di Silvia Boarino dove puoi trovare un sacco di informazioni.
Al momento Silvia sta tenendo una serie di incontri gratuiti in Accademia della Felicità, a Milano, e i prossimi saranno a marzo, in date da definirsi a breve, ma se seguite la pagina di Silvia li troverete presto.




Buon marzo!

Lavinia
Sono una Job coach e una Life coach: il mio lavoro è aiutare le persone a essere soddisfatte e felici di quello che fanno e di quello che sono, aiutandole a trovare una nuova strada, sul lavoro e nella vita. Perché la strada giusta c’è, per ognuno di noi.
A volte però abbiamo bisogno di qualcuno accanto che faccia il tifo per noi, ci aiuti nella ricerca, ci dica come fare per trovarla: quella sono io.
Sono sorridente, di poche parole ma sono molto brava ad ascoltare (perché sono un'introversa - ma questo lo sai già!)
facebook pinterest

Se ricevi questa newsletter è perché ti sei iscritt* volontariamente sul mio sito. Quando cambi idea ti puoi cancellare dalle mie liste senza remore.