banner-01

Cosa fare adesso

se vuoi cambiare lavoro

Newsletter Lavoro 16 aprile 2020
Lavinia_Basso-348_Autostima

Ciao,

arrivo in ritardo questo mese, problemi legati alla situazione attuale, ma eccomi qui.

Nel corso di questo mese ho riflettuto molto su un pensiero che gira sui mezzi di informazione in questo periodo e che più o meno suona così: dopo questa crisi le cose cambieranno.
E sì, sicuramente cambieranno in primis tutti quegli aspetti legati al tema sanitario, il distanziamento, le misure di sicurezza, nuove modalità di accesso ai più svariati servizi, e questo per ancora molti mesi, ma questo non mi spaventa: ci adatteremo, come sempre è avvenuto nella storia.

Mi preoccupa un po' di più un altro aspetto della faccenda, ossia chi metterà in azione questo cambiamento, chi farà muovere le cose in una nuova direzione. E temo che siano in molti ad aspettare qualcuno o qualcosa, un ente superiore, che verrà a risolvere tutti i nostri problemi, che dall'alto calerà la sua soluzione e tutti saremo di nuovo a posto, felici, normali.
Ecco io non ci credo a questa cosa, e non mi aspetto soluzioni piovute dal cielo o da chicchessia per il semplice motivo che di leader che abbiano un tale carisma, una solida preparazione e ove mancante, la capacità di circondarsi di persone capaci, non ne vedo.
Inoltre sono allergica all'idea che qualcosa o qualcuno diverso e fuori da me venga e mi 'salvi' dalla mia situazione, e per due motivi:
1) non ho voglia, anzi mi fa abbastanza orrore, l'idea di mettermi nella mani di qualcuno che decida al posto mio
2) non è detto che quella soluzione faccia per me; chi meglio di me dovrebbe sapere cosa è giusto per me?
Non mi riferisco - spero sia chiaro - a situazioni nelle quali è evidente che devo affidarmi a esperti (uno su tutte: la medicina, anche se anche in quei casi vorrei comunque avere degli elementi su cui basarmi per decidere di affidarmi alla persona giusta per me).
Mi riferisco a quell'ambito in cui ognuno di noi deve sentirsi 'competente', 'esperto'.
E chi è più esperto di noi stessi per sapere cosa vogliamo dalla nostra vita e dal nostro lavoro?

Troppo spesso diamo la colpa agli altri semplicemente perché è la cosa più semplice da fare e perché siamo abituati da sempre a fare così; ma ritornare a se stessi, fare i conti con se stessi e capire, o scoprire, per quanto possa essere faticoso, ha degli indubbi vantaggi: quello, per esempio, di costruirci una vita che sia il più possibile vicina a come la vogliamo.
Quello, ulteriore, di assumerci la responsabilità di dare alla nostra vita la direzione che vogliamo, di prendercela in carico e di smetterla di incolpare qualcuno perché succede questo o quello, o perché riusciamo o non riusciamo a fare qualcosa.
Prendersi la responsabilità di sé stessi è quello che vorrei vedere accadere nei prossimi mesi. Io me la sono presa quando ho deciso che non volevo più fare quel che facevo, ma che volevo fare altro (anche se non sapevo bene cosa :-)); che ero stufa di aver mal di pancia e volevo stare bene, nella mia vita e nel mio lavoro.

Quali strumenti puoi avere da me

Lavoro spesso con persone che vogliono cambiare lavoro e, in questo periodo, con persone che vogliono essere pronte quando tutto ripartirà, sia avendo gli strumenti a posto e in ordine (cv e profilo Linkedin), sia con le idee chiare sul tipo di lavoro che vogliono, su ciò che va bene per loro e ciò che invece vogliono lasciarsi alle spalle, su ciò che desiderano dalla loro vita e dal lavoro.
Per ottenere questi risultati ci sono tanti modi, ma tutti prevedono delle serie riflessioni su ciò che vogliamo... quello che posso offrirti io sono i miei percorsi di coaching, i miei servizi per il cv e/o il profilo Linkedin, o se vuoi investire una cifra molto più contenuta, il mio ebook Strategie per un nuovo lavoro, che per gli iscritti alla newsletter è al prezzo di € 12 (anziché 19,99).

Se pensi che il lavoro abbia preso troppo spazio nella tua vita e/o non ti dia più le soddisfazioni che ti dava prima, oppure se senti che vuoi cambiare ma non sai bene in che direzione andare, i miei percorsi fanno per te!
Ogni percorso prevede sempre un incontro conoscitivo e gratuito, che non comporta alcun impegno e che ci serve per capire se possiamo lavorare bene insieme, se ci troviamo, se posso esserti davvero d'aiuto.
Se hai dei dubbi di qualsiasi genere, o se vuoi semplicemente vedermi in faccia e fare due chiacchiere per capire chi sono e come lavoro, o ancora vuoi capire se il coaching fa per te, l'incontro conoscitivo serve proprio a questo.
Puoi prenotare l'incontro conoscitivo e gratuito qui, oppure rispondere direttamente a questa mail.

Ci sentiamo a maggio (speriamo fuori di casa)!
Lavinia

Chi sono

Sono una Job coach e una Life coach: il mio lavoro consiste nell'aiutare le persone a essere soddisfatte e felici di quello che fanno e di quello che sono, aiutandole a trovare una nuova strada, sul lavoro e nella vita.
Perché la strada giusta c’è, per ognuno di noi. A volte però abbiamo bisogno di qualcuno accanto che faccia il tifo per noi, ci aiuti nella ricerca, ci dica come fare per trovarla: quella sono io.
Se vuoi vedere cosa faccio, puoi dare un'occhiata alla pagina Per il tuo lavoro
Sono sorridente, di poche parole ma sono molto brava ad ascoltare perché sono un’introversa.

Simple Abundance

è un gruppo Facebook dove si incontrano coloro - donne, soprattutto - che stanno leggendo il libro omonimo (Simple Abundance - 365 Days to a Balanced and Joyful Life, sì, è solo in inglese).
Avremmo dovuto incontrarci dal vivo ma non è stato possibile per ovvi motivi.
Continuiamo però i nostri incontri virtuali nel gruppo FB, soprattutto adesso che abbiamo bisogno di trovare la bellezza e la gratificazione nelle piccole e piccolissime cose quotidiane e 'domestiche'.
Se vuoi unirti a noi in questo cammino percorso, puoi iscriverti al mio gruppo Fb '2020 Simple Abundance': lo trovi qui.
Ti aspetto!

Se questa newsletter ti è piaciuta e pensi che possa interessare qualcuno dei tuoi contatti, condividila grazie!
Questa newsletter ti è stata inoltrata? Ricevila nella tua inbox iscrivendoti qui!

facebook pinterest 

Se ricevi questa newsletter è perché ti sei iscritt* volontariamente sul mio sito. Se cambi idea ti puoi cancellare dalle mie liste senza remore.