Lavinia Basso

Job & Life Coach

Categoria: Autostima (Page 1 of 2)

Sindrome dell'impostore

5 segnali che soffri della sindrome dell’impostore

Chi non ha mai avuto la sensazione di fare qualcosa per quale non era preparato abbastanza, e il terrore di essere scoperto e sbugiardato? O non si è mai posto il problema di ‘chi sono io per dire questa cosa/parlare di questo argomento/raccontare questa storia?’ O non si è chiesto se, non avendo i ‘titoli’ necessari fosse quantomeno inopportuno proporsi come esperto o capace di svolgere una certa attività? A me è capitato, e più di una volta.

Leggi

cambio di lavoro e fiducia

Cambio di lavoro e fiducia in se stessi

La ricerca di un cambiamento sul lavoro è uno dei momenti in cui ci sentiamo ‘meno bene’, veniamo assaliti da mille dubbi e mettiamo in discussione tutto, a volte anche noi stessi oltre che le nostre capacità e le nostre competenze professionali. Saremo sulla strada giusta? Cosa vogliamo veramente? Cosa troveremo via da qui? Fino ai più drammatici interrogativi tipo: Come faremo a vivere se non troviamo altro??? E se sbagliamo tutto? E se, e se, e se…?

Leggi

Autostima per imprenditrici

Perché è importante che chi fa una libera professione, la freelance, l’imprenditrice sia fornita di una solida autostima? Sembra una domanda banale, e anch’io quando me la sono posta mi sono detta ‘beh, vabbé, è logico no? Passiamo oltre’, ma in realtà ci sono alcuni aspetti che non vengono presi abbastanza in considerazione quando si decide di mettersi in proprio.

Non parlo ovviamente di questioni puramente legate all’organizzazione del proprio business, alla sostenibilità economica, al business plan eccetera, ma parlo di ciò che sta a monte di tutte le competenze tecniche che ho appena citato.

Leggi

Impara a dire di no

In una gestione ottimale del tempo non è possibile dire sì a qualsiasi richiesta, altrimenti non riuscirai mai a portare a termine le cose per te prioritarie. Se vuoi raggiungere i tuoi obiettivi, devi imparare a dire di no.

Che ci piaccia o no, dato che il tempo è limitato, e la giornata di 24 ore, tolto sonno, sostentamento e altro, ci restano tra le 13 e le 16 ore da utilizzare per fare tutte le cose che ‘abbiamo da fare’.

Per farci stare tutto – o quasi – senza morire, senza andare in burn out, senza soccombere, dobbiamo imparare a dire di no a qualcosa.

Leggi

cambio di lavoro e fiducia

Done is better than perfect

Questa l’ho rubata alla mia amica Micaela, e da quando l’ho fatta mia Done is better than perfect è la frase-mantra che mi ripeto tutte le volte che parto (e capita spesso) con un ‘oh no, fa schifo’ e proseguo con ‘non vorrai veramente pubblicare/fare/dire questa roba???’ e infine ‘uhm, no, non mi convince, no, no, aspettiamo; ci rifletto ancora un po’, magari mi viene un’altra idea, magari riesco a migliorare qualcosa, magari non è ancora perfetta come vorrei’.

Come questo post, come qualsiasi altro post: aspetta, lo rileggo, ci ripenso, ci rifletto e bla bla bla.

Leggi

Pagina 1 di 2

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén