Pagina 2 di 23

introversi e video call

‘Fare’ versus ‘stare’

Tra il fare e lo stare preferisco il fare. Ma in questo momento credo che si debba soprattutto stare.
Quante volte presa dal desiderio di mettere subito in pratica qualcosa che hai imparato o dare il là a un’idea anche ti è venuta improvvisamente – come tutte le idee del resto – ti sei ritrovata sommersa di cose da fare (perché c’è anche tutto il resto, lo sappiamo, no?)? Quante volte ti sei detta che no, vabbè, come faccio a fare tutto quello che ho in mente in un giornata che è sempre così corta? E quante volte, nonostante questo desiderio di entrare subito in azione ti sei accorta che le energie non ti assistevano minimamente, che avevi altre ennemila cose da fare?

Leggi

Come lavorare bene da casa

Sono circa 13 anni ormai che, all’inizio a fasi alterne e ora in modo piuttosto definitivo, lavoro da casa. E ho imparato che non sempre è facile, e a maggior ragione non lo è quando la casa è ‘abitata’, come in questo momento, da tutte le persone che vi risiedono, h24. Alcune delle cose che ho imparato sono però venute utili anche in questi giorni, e ho pensato di condividerle.

Leggi

cura di te

Cambiamento, decisamente.

[Post del blog un po’ intimista e un po’ non lo so, ma in tempi di coronavirus non si può fare altro].

Sono passati circa 15 giorni da quando è cominciato il cd. lockdown, la chiusura di tutto e tutti a causa dell’epidemia. Ecco i miei pensieri.
Vivo a Milano, in Lombardia, e il sentimento più forte che provo è quello dell’impotenza. Vorrei fare qualcosa ma non so cosa. A parte esercitare un po’ di interesse per gli altri, i vicini (molti anziani), le persone che vivono attorno a me in quartiere, qualche conoscente medico, ma mi sento per lo più impotente. Forse è normale, o forse la clausura forzata mi rende un po’ più labile da questo punto di vista.

Leggi

Il lavoro che fa per te

Il lavoro che fa per te, da qualche parte, si trova. Ci sono tanti modi per trovare quello che fa davvero per noi, ma la prima cosa di cui convincersi, e da cui partire, è che trovarlo si può, non è una mission impossible: basta volerlo fortemente.

Leggi

Tipo di personalità, lavoro e carriera

Conoscere il proprio tipo di personalità, così come avviene con lo strumento MBTI (Myers-Biggs Type Indicator) può essere di grande aiuto per pianificare la propria carriera, a qualsiasi livello: dalla scelta della facoltà universitaria fino alla scelta del tuo primo impiego, all’avanzamento all’interno della tua azienda o a cambi di carriera più avanti nella vita.

Leggi

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén